Sabato 6 Giugno 2020
Ordina risultati
per
Ti trovi nella Sezione:
CATECHESI

  Amore
  Apologetica (Difesa delle Credenze Religiose)
  Consolazione
  Costanza
  Croce
  Debolezze
  Deserto
  Digiuno
  Disperazione
  Essere Cristiani
  Eucaristia
  Famiglia
Fede
  Generosità
  Giustizia
  Grazia
  Insegnamenti spirituali
  Ipocrisia
  Matrimonio
  Messa
  Misteri
  Morte
  Nascita
  Parola
  Pazienza
  Penitenza
  Perdono
  Povertà
  Preghiera
  Presunzione
  Purgatorio
  Saggezza - Sapienza
  Santità
  Silenzio
  Sofferenza
  Spirito Santo
  Tentazioni
  Tiepidezza
  Tribolazione
  Trinità
  Umiltà
  Varie
  Verità
  Virtù
  Catechesi
  Vita
Catechesi Fede La Fede da sola è morta

LA FEDE DA SOLA È MORTA


La Fede che dobbiamo cercare di vivere, ogni giorno, deve essere quella vera, poiché accompagnata dalle opere.
La Fede, da sola, se non la si manifesta nei fatti, è morta.

Un tipico esempio è quello di Abramo, che fu riconosciuto giusto da Dio, non solo per la sua Fede, ma anche per le sue opere, cioè per aver avuto il coraggio di offrire, sull’Altare dei sacrifici, il figlio Isacco. Lo avrebbe immolato, se la Mano di Dio non l’avesse fermato.
Vedete, dunque, che, in quel caso, la Fede e le opere agivano assieme e la sua Fede diventò perfetta, proprio per mezzo delle opere!
Abramo credette in Dio e, per questo, Dio lo considerò giusto, anzi, egli fu chiamato amico di Dio.

Dio considera giusto un uomo in base alle opere e non soltanto in base alla Fede, come il corpo senza il soffio della vita è morto, così la Fede, senza le opere, è morta.

La Fede, la forza del nostro Amore ci permettono di andare avanti, nonostante i difficili momenti della vita quotidiana e se ci abbandoneremo tra le braccia del Signore, a credere che il suo Amore è più forte del nostro, tutto sarà più leggero e chiaro di ogni timore.