Lunedì 6 Dicembre 2021
Ti trovi nella Sezione:
NON TUTTI SANNO CHE...

  Accidia
  Accolito
  Agàpe
  Agorà
  Alleanza
  Ambone
  Amen
  Amitto
  Anatema
  Anello Piscatorio o del Pescatore
  Angoscia
  Animetta
  Anna
  Anziani del Popolo
  Apocalisse
  Apocrifo
  Apostasia
  Bestemmia
  Blasfemo
  Breviario
  Caifa
  Camice
  Carità
  Cero Pasquale
  Cingolo
  Classe Sacerdotale
  Concilio
  Consacrazione
  Corpo Mistico
  Cupidigia
  Diritto Canonico
  Edonismo
  Escatologia
  Farisei
  Fico
  Filocalia
  Forma Ipostatica
  Fornicazione
  Gamaliele
  Gentili
  Gerarchia della Santa Chiesa - Cattolica Apostolica Romana
  Giuseppe d'Arimatea
  Immistione
  Implosione
  Inabitazione
  Invidia
  Involuzione
  Issopo
  Lectio Divina
  Liturgia
  Liturgia delle Ore
  Lussuria
  Malco
  Manipolo
  Manna
  Maranà tha
  Martire
  Metropolita
  Mirra
  Mitria
  Moab
Moab (Valle di)
  Non Serviam
  Offertorio
  Omelia
  Omossessualità
  Ostia
  Parascève
  Parusia
  Pisside
  Preghiera
  Quaresima
  Ruah
  Sadducei
  Sala delle riunioni
  Scheol
  Scribi
  Seguenza
  Sgabello
  Shoah
  Sichem
  Sincretismo
  Sinedrio
  Speranza
  Spirito Santo
  Temperanza
  Tradizione
  Transustanziazione
  Ufficio Divino
  Usura
  Vangelo
  Vaso di Pandora
  Velo omerale
  Viatico
Non tutti sanno che Moab (Valle di)

Moab (Valle di): Questa parola la troviamo scritta nella Bibbia al Salmo 107 - nel Deuteronomio 34,1-12 - nei Numeri 21,1-35

Geograficamente, Moab confinava ad Est con il Deserto Siro-Arabico – a Sud con il Zéred che è l’attuale Wadi el-Hesa – ad Ovest con il Mar Morto e la parte meridionale del fiume Giordano - a Nord dalla Transgiordania.

Era un territorio, la parte centrale di esso, che si prestava molto bene alla pastorizia, considerando la ricchezza della presenza di corsi d’acqua, come lo è ancora attualmente.

Il Popolo di Israele, uscito dalla terra d’Egitto, dove era stato esiliato per molto tempo, arrivò nel territorio di Moab e qui parlò contro Dio e contro Mosè, dicendo:
“Perché ci avete fatti uscire dall’Egitto per farci morire in questo deserto?
Poiché qui non c'è né pane né acqua e siamo nauseati di questo miserabile cibo”.

Allora l'Eterno mandò fra il Popolo dei serpenti ardenti, i quali mordevano la gente e molti Israeliti morirono.

È anche il luogo dove Dio disse a Mosè:
“Fa’ un serpente ardente e mettilo sopra un’asta e avverrà che, chiunque sarà morso e lo guarderà, vivrà”.

Mosè venne seppellito nella valle in cui era situata la città di Moab, dirimpetto a Beth-Peor, dopo che Dio gli fece vedere, dal Monte Nebo, la Terra Promessa, in cui non sarebbe, però, mai entrato.